20+20=2020 L’ANNO DI SUPERSTUDIO MAXI

Progetti Speciali

20+20=2020 l’anno di Superstudio Maxi

 

Quarant’anni fa il Tortona District era l’area semiperiferica industriale di Milano, quella del primo Superstudio fondato dalla coppia di giornalisti-editori Flavio Lucchini e Gisella Borioli (rinominato, dopo l’uscita del socio Fabrizio Ferri, Superstudio 13) avente come mission l’immagine della moda con studi fotografici e i servizi connessi. Nel 2000, a pochi metri di distanza dal primo, nasce Superstudio Più hub culturale/commerciale aperto a moda, design, arte e innovazione, il primo del genere in città. Vent’anni dopo ecco che l’attività, attenta alle esigenze creative della città, accetta la sfida della Milano 2030 che il Sindaco Sala e l’amministrazione sostengono, allargarsi alle periferie. Il 2020 sarà l’anno 0 di Superstudio Maxi, la nuova location che si aggiunge per portare bellezza, cultura, innovazione, vitalità in quella che è la “zona Moncucco”, già in fermento sia per la presenza dell’Università Iulm che per le nuove architetture “grandi firme” insediate in una area lambita dal canale Lambro eccezionalmente verde. Superstudio Maxi, deve il suo nome al fatto che dispone, su un’area di 10.000 mq, di una superficie espositiva coperta, su un unico piano, di 7.200 mq per una capienza massima di 3.400 persone, lo spazio espositivo privato più grande di Milano. Nata dal restauro di una fabbrica siderurgica dismessa, la nuova location rispetta e rigenera la struttura industriale originaria, dotandola di tutte le tecnologie e degli impianti necessari e sostenibili, rivestendola di una “pelle” trasformista, pronta a cambiare aspetto negl’anni attraverso l’intervento di artisti diversi. La prima facciata, disegnata da Flavio Lucchini sul mood “color in the city”, gioca con geometrie allegre e irregolari interrotte solo dall’enorme LEDwall che fa da ingresso all’immenso salone. Cuore pulsante attivo tutto l’anno sarà la “Vision Room” una saletta multiuso sopraelevata per conferenze, presentazioni, laboratori, meeting, proiezioni. Superstudio Maxi ha altre caratteristiche eccezionali: è circondato da un grande parco, è facilmente accessibile dalla metropolitana e da una pista ciclabile ben collegata con la città, dalla circonvallazione, dall’ autostrada A7 e dalla tangenziale, gode della possibilità di usufruire di un parcheggio pubblico di circa 2230 posti oltre all’ampio parcheggio interno di 70 posti. L’inaugurazione è prevista in occasione del Fuorisalone, aprile 2020. L’intero gruppo Superstudio si presenterà con un progetto “only the best” diffuso nelle sue tre location ben collegate da una navetta a giro continuo.