About Superdesign Show

01_Selez.giorno1 1100×560-13
30_Portale 1100×560
28_Materials 1100×560
27_Materials 1100×560
26_Nendo 1100×560
25_Stahl 1100×560
24_Goretex2 1100×560
24_Goretex 1100×560
23_Target group 1100×560
22_Macropix2 1100×560
22_Macropix 1100×560
21_Caimi 1100×560
20_White Totem 1100×560
19_Gobbetto 1100×560
18_Nendo2 1100×560
18_Nendo 1100×560
17_Materials Village 1100×560
16_S.Pellegrino 1100×560
15_Melogranoblu 1100×560
14_Superloft1 1100×560
12_Alto 1100×560
07_Nendo 1100×560
04_Borioli+Yona Friedman 1100×560-4
13_Selez.giorno1 1100×560-9
11_Selez.giorno1 1100×560-11
10_Selez.giorno1 1100×560-12
09_Selez.giorno1 1100×560-8
08_Selez.giorno1 1100×560-7
07_elez.giorno1 1100×560-14
06_Selez.giorno1 1100×560-5
05_Selez.giorno1 1100×560-3
03_Selez.giorno1 1100×560-2
02_Selez.giorno1 1100×560
31_Dassault 1100×560
56_Dassault 1100×560
55_Dassault 1100×560
54_Borioli+Kengo Kuma 1100×560
53_dassault 1100×560
52_sala 1100×560
51_sala 1100×560
50_esterno 1100×560
49_S.Pellegrino 1100×560
48_YMV 1100×560
48_alto 1100×560
47_Tesla 1100×560
46_Radici 1100×560
45_S.Pellegrino 1100×560
44_ Smart City 1100×560
43_ persone1100x560
42_roof 1100×560
41_Tesla 1100×560
40_Superloft 1100×560
39_Superloft 1100×560
38_Puma 1100×560
37_roof 1100×560
36_Stahl 1100×560
35_persone 1100×560
35_Nendo 1100×560
34_Nendo 1100×560
33_Ilv 1100×560
32_Japan design Week 1100×560

Superstudio Più – Via Tortona 27 – Milano

Press Preview 16 Aprile 2018, ore 10-20 (solo stampa)
17-21 Aprile 2018, 10-21
22 Aprile 2018, 10-18

Se la mission di Superdesign Show verso qualità, eccellenza, ricerca e il concept originale “meno fiera, più museo” rimangono immutati, il tema comune che caratterizza ogni edizione si rinnova: quest’anno è ONLY THE BEST, il manifesto programmatico proposto da Gisella Borioli.

La selezione si concentra e valorizza i grandi nomi, i progetti innovativi, le tendenze del lifestyle, le soluzioni tecnologiche che migliorano l’ambiente e la vita di ogni giorno, i paesi da sempre in prima fila nel design di qualità come il Giappone, e i centri emergenti del nuovo design, come un sorprendente Egitto.

“Sento molto l’avvicinarsi dei vent’anni di Superstudio Più e dell’aver portato fin dal 2000 al nascente Fuorisalone un nuovo modo di comunicare il design e di ‘fare fiera’ complementare e alternativo alle fiere di settore, ma non meno importante. Per guardare al futuro senza rinnegare il passato ogni anno cerco di riprogettare totalmente l’evento Design calibrandomi sulle ultime tendenze, sulle intuizioni, sulle proposte più significative. La svolta del 2018 si chiama ‘Only The Best’, e per questo ho voluto nuovamente accanto, come art director e protagonista, Giulio Cappellini.

Sono 4 i punti cardinali, i progetti più attesi e estesi che accenderanno Superstudio: la super mostra personale di Nendo, forse il più acclamato studio di design; il brand internazionale ad alta tecnologia e sostenibilità Dassault Systèmes con un progetto di Kengo Kuma; la mostra Smart City prolungata fino a metà maggio sempre al Superstudio Più, e il Superloft, la casa che tutti vorremmo avere con i top brand del design italiano”, sintetizza Gisella Borioli.

SUPERLOFT

Il Superloft immaginato da Cappellini è una abitazione immaginaria ma reale, cool ed eclettica, colta ed elegante, con la partecipazione dei più interessanti protagonisti del design Made in Italy e dei maestri artigiani che sanno creare cose belle e preziose. Una casa che unisce e vede convivere assieme i pezzi iconici dei più importanti brand dell’arredo, in un connubio tra contemporaneità e visione. Tutti gli ambienti di una ipotetica abitazione in cui una famiglia possa realmente abitare verranno esplorati. Dal living alla wellness-room, dalla cucina alle camere da letto, dalla veranda agli spazi di servizio. Un superloft appunto, la cui idea è quella di creare una abitazione internazionale: che potrebbe stare a Parigi, così come a New York a Berlino o Shanghai.

“Oggi sempre più le persone vogliono vivere ed abitare in una casa che rispecchi la loro tradizione, cultura, identità. Ho cercato di creare un ambiente di ampio respiro che non sia solo uno status da esibire, ma che racconti il piacere di vivere in spazi accoglienti, circondati da oggetti belli, ora discreti ora gridati, che diventino presenze fondamentali nella nostra esistenza” dichiara Giulio Cappellini.

 

Partecipano a Superloft: Boffi, Cappellini, Designers Guild, Flaminia, Fontanot, Icone Luce, Linvisibile, Living Divani, Magis, Meisterwerke, Oikos, Orsoni, Pecchioli Firenze, Poliform, Poltrona Frau, Salvatori, Trend Group, Vetrerie di Empoli, Wave Murano Glass. E i designer: Michael Anastassiades, Ron Arad, Ronan e Erwan Bouroullec, Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Tom Dixon, Rodolfo Dordoni, Silvia Fanticelli, Renzo Frau, Ron Gilad, Konstantin Grcic, Jaime Hayón, Piero Lissoni, Shi-Chieh Lu, Alessandro Mendini, Jasper Morrison, Nendo, Neri & Hu, Elisa Ossino, Marco Pagnoncelli, Andrèe Putman, Philippe Starck, Leonardo Talarico, Marcel Wanders, Norbert Wangen.

Superloft vivrà anche di sera, oltre l’orario di chiusura, con inviti a cena privati in questa sofisticata casa tutta d’autore. Una fruizione diversa per condividere le emozioni del design con rapporti di amicizia e di business.

LA MEGA MOSTRA DI NENDO

Straordinaria, spettacolare, sensoriale, “Nendo: forms of movement” è la mostra proposta dal pluripremiato e sempre attesissimo studio giapponese Nendo, icona indiscussa del design contemporaneo, che quest’anno condurrà lo spettatore attraverso un labirinto misterioso: in uno spazio di oltre 800 mq, 10 concept basati sull’idea  di movimento, che nasce dalla funzione, dal materiale o dal metodo di produzione di un oggetto. L’esposizione metterà in mostra non solo i prodotti finali, ma anche modelli e bozze, in un affascinante viaggio nel cuore della creazione del design.

ANCORA GIAPPONE

Il Giappone ama Superstudio. Oltre a Nendo, infatti, arriva in Central Point un’intera enclave di aziende affermate, startup e hub di promozione del design Made in Japan, per un percorso attraverso lo spazio e il tempo, i contrasti fra la tecnologia più spinta e le tradizioni millenarie.

Kawai, in collaborazione con l’artista della luce Takahiro Matsuo, mette in scena l’installazione poetica “Crystal Rain” nella quale un pianoforte a coda trasparente, nato per celebrare i novant’anni dell’azienda, galleggia su uno specchio d’acqua generando a ogni nota una cascata di luce.

Yokohama Makers Village, il network di aziende altamente specializzate nella lavorazione del metallo situato nell’area di Yokohama, torna con Reflection/Shadow a esplorare le caratteristiche del materiale in un gioco di riflessi e schermature.

Japan Design Week, il festival di design nipponico promosso dalla Design Association npo si trasferisce a Milano. Al centro della scena, i vincitori della competizione che si è tenuta a Hirosaki sul tema della “mela”, che diventata lampada, poi tavolo, sedia, sandali, kimono. E una serie di filmati che raccontano la Design Week in varie città del Giappone.

Torna al Superstudio Più Budbrand, realtà dedicata al sostegno della futura generazione di designer giapponesi, che presenta un progetto ispirato al tema delle “Celebrations”, con oggetti-regalo pensati per portare gioia a chi li riceve.

Completano l’enclave giapponese Yoy, giovanissimo e pluripremiato studio di design di Tokyo, che espone tre nuovi accessori, due lampade e un orologio da parete, e presenta in prima assoluta l’edizione aggiornata e riprogettata di uno speaker innovativo che unisce elementi sonori e visivi.

Il percorso si conclude con un omaggio a uno dei più importanti designer giapponesi del 20° secolo, “Homage to Kuramata”, poetica installazione a cura di Giulio Cappellini, da sempre ammiratore del lavoro di Shiro Kuramata (1934-1991): in un letto di rose ritroviamo le forme curvilinee della celebre cassettiera, i materiali trasparenti, l’acrilico e la rete d’acciaio che smaterializzano l’oggetto e sfidano la forza di gravità.

AMBIENTE E TECNOLOGIA

Con la mostra “Design in the Age of the Experience”, Dassault Systèmes propone una installazione iconica che sintetizza il concetto di “Design for Life” e risponde al problema crescente dell’inquinamento dell’aria. Nel tentativo di contrastare questo problema ambientale e sociale, Dassault Systèmes ha proposto a Kengo Kuma and Associates di realizzare un progetto esperienziale che sfrutti al meglio l’uso di soluzioni anti-inquinamento già esistenti.

La proposta di Habits mixa estetica e tecnologia con oggetti multifunzionali che rispondono al desiderio di una casa sempre più performante. Insieme a Quantum, acceleratore di innovazione di Tokyo, presenta lampade flessibili come steli, segnatempo dalle linee essenziali e sfere che riflettono le fasi lunari riconnettendo l’uomo alla natura.

INNOVAZIONE DEI MATERIALI E TESSUTI

Superdesign Show è ricerca e innovazione anche sui materiali contemporanei, sostenibilità e nuove tecnologie con i due progetti, Materials Village e Smart City, curati da Material ConneXion Italia, che tornano ampliati e rinnovati per l’edizione 2018. Materials Village, format di successo ormai consolidato, quarto anno consecutivo al Superstudio Più, ospita oltre 20 aziende connesse al mondo dei materiali e dei processi produttivi d’avanguardia. Ogni anno Materials Village propone un allestimento di grande impatto, quest’anno raddoppia presentando nell’Art Garden due grandi installazioni dedicate al tema della sostenibilità e della materia. Studio Marco Piva firma una scenografica torre di materiali che mostra i materiali alla base di un progetto architettonico, mentre un’altra installazione d’eccellenza sul tema dell’economia circolare è curata dal celebre designer Yona Friedman per CONAI e i Consorzi di Filiera per il riciclo degli imballaggi. Tra le tante novità, spicca anche la partecipazione di un nome di eccellenza come PUMA con il MIT Design Lab di Boston, che insieme presentano un progetto di ricerca su un tessuto performante che reagisce in base alla percentuale di inquinamento atmosferico.

 

In tema di materiali, il percorso continua attraverso l’esposizione di Polyrey, azienda francese specializzata da oltre 60 anni nella produzione di laminati decorativi di alta qualità. Sensibile alle tendenze e in costante rinnovamento, Polyrey lancia al Superdesign Show la nuova collezione (317 decori di cui 93 inediti e 8 nuove finiture di superficie) destinata all’arredamento d’interni, emblema delle sue capacità di combinare prestazioni tecniche e audaci obiettivi estetici.

Ilva Wood Coatings, marchio del Gruppo IVM, presenta “Wood coating stories”: in uno scenografico allestimento di Ferruccio Laviani, L’azienda, tra i principali produttori mondiali e il più grande in Italia nelle vernici per legno, presenta inedite finiture capaci di conferire nuovi caratteri al legno. In mostra, i progetti vincitori del concept promosso con Istituto Marangoni.

Percorso tecnico-emozionale per Caimi Brevetti, 65 anni di storia e centinaia di progetti brevettati: uno spazio espositivo per presentare in modo insolito i prodotti acustici fonoassorbenti. Un susseguirsi di scenografie che vedono come protagonista le tecnologie Snowsound e Snowsound Fiber Textiles e permettono di sperimentare e attivare contestualmente i sensi della vista, del tatto e dell’udito attraverso un’esperienza reale che il visitatore può fare attraversando un tunnel acustico.

Gore-Tex presenta un’installazione tecnologica di grande impatto visivo, con protagonista la luce che, attraverso un vero e proprio light show, andrà ad esaltare una delle caratteristiche chiave del famoso materiale, la sua versatilità.

Gobbetto celebra i suoi 60 anni con un’installazione a cura di Lucy Salamanca che unisce le novità della Mineral Resin, prodotto per l’architettura, con le realizzazioni pop di importanti artisti che hanno segnato il lato culturale del brand degli ultimi decenni.

“Transparent is the new color” è il progetto di Madea Milano dove il protagonista è il metacrilato, valorizzato attraverso tecniche di lavorazione manuali e accostamenti inusuali tra materiali pregiati di manifattura italiana come marmo e legno.

Il design ecologico è al centro della ricerca di ecoBirdy: la prima collezione di mobili per bambini è prodotta esclusivamente da plastica riciclata e realizzata con piccoli pezzi colorati di giocattoli riutilizzati per creare un nuovo pezzo unico.

Anche quest’anno partner di Superdesign Show è Radici Contract, number one delle moquette personalizzate a richiesta, per un pavimento morbido e elegante scelto anche dai più importanti brand di moda. Per l’edizione 2018 Radici ha realizzato per i corridoi comuni la sofisticata moquette in due colori bruni a contrasto, bordeaux e turchese polveroso.

Sul suggestivo Roof di Superstudio, sede del primo orto urbano milanese e della installazione permanente Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, la collezione Fuoriformato di Target Group che presenta le nuove proposte decorative realizzate appositamente da artisti, architetti e designer su lastre in ceramica alte 3 metri.

SMART CITY LUNGA UN MESE

Non si può non parlare di nuovi materiali senza sviluppare anche il tema attuale delle Smart City. Sotto l’art direction dell’architetto Giulio Ceppi e patrocinata dal Comune di Milano, la seconda edizione della mostra-evento prodotta da Material ConneXion “Smart City: Materials, Technologies & People” quest’anno si espande occupando oltre 1000 mq. L’esposizione invita a riflettere sul tema della città intelligente a partire dai suoi abitanti introducendo soluzioni materiali e tecnologie applicabili ai cambiamenti più significativi nell’ambito di Advanced Building and Infrastructures, Connected City, Smart Living – Smart People, Sustainable and Circular City, Integrated Mobility, Food Policies and Urban Agriculture. La mostra inaugurerà con la Design Week e resterà in scena per un mese prolungando la sua apertura fino alla Milano Food Week di maggio, grazie alla ospitalità di Superstudio e alla partnership con Seeds&Chips, salone internazionale sulla food innovation.

URBAN TECHNOLOGY

La New Mobility è il tema al centro della ricerca di Stahl & Partners che, nel progetto “New Mobility meets Interior Design” parte dalla domanda “può un’auto rispondere a più bisogni oltre alla semplice mobilità?” e immagina un mezzo con guida autonoma, uno “spazio living” del futuro da vivere quando e dove si vuole.

Modellare lo spazio con riflessi, immagini e suoni, è il percorso proposto da Cristian Russo e Marco Pietro Ricci di dArk Studio Milano con “Prospettive_Perspectives”. L’installazione esplora i temi di “architettura in movimento” e “dialogo degli opposti”, dando vita a un progetto che porta agli estremi lo stato dell’arte della tecnologia LED di MacroPiX, azienda italiana produttrice di sofisticati LED display.

L’italianissima Iooota presenta a Milano Jarvis, risposta smart a un nuovo concetto di living. Tutto in una sola applicazione mobile che coniuga sicurezza, risparmio energico e controllo remoto, praticamente un maggiordomo virtuale sempre disponibile.

LIFESTYLE ICONS

Una mostra ironica e divertente curata dal designer danese Niklas Jacob, “IDEA – The Design Supermarket“, rende omaggio ai grandi produttori e distributori del design scandinavo: 18 designer provenienti da 6 nazioni diverse espongono progetti flat-pack ad assemblaggio “fai da te”, ma non i soliti oggetti… ecco allora la ruota di scorta assemblabile, l’armadio dove nascondere l’amante, il piedistallo per egocentrici, la libreria per un solo libro preferito, il tavolo da pranzo per chi è sempre a dieta, la culla che sembra una barca, un rifugio portatile per cani, il tavolino con le gambe intercambiabili, e altri ancora.

S.Pellegrino porta pezzi unici di design sulle migliori tavole del mondo con una Design Special Edition che celebra il viaggio dell’acqua, “The Journey of Water”.  Tre designer internazionali, guidati da Giulio Cappellini, ridisegnano l’etichetta iconica di S.Pellegrino per tre esclusive limited edition, reinterpretandola con la propria personale visione e presentando al Superdesign Show tre installazioni emozionali appositamente realizzate.

Istituto Marangoni Milano – The School of Design e la maison orologiera svizzera Rado presentano invece l’atteso progetto finale del Rado Star Prize Italia 2018: un inedito pop-up store ispirato al tema del “Natural Freedom” realizzato dagli studenti di Istituto Marangoni delle aree Interior, Product, Visual, Fashion e Accessories Design.

NUOVE FRONTIERE DEL DESIGN

Superstudio allarga gli orizzonti dell’abitare contemporaneo mettendo in mostra in MyOwnGallery “The Nile selection”, le migliori proposte dell’industria del mobile egiziana selezionate dall’abile mano di Giulio Cappellini. Una casa in bilico tra tradizione e contemporaneità in un gioco di legni e materiali naturali, con tessuti e laccature che esplorano il tema del colore. Espongono: Amr Helmy Designs, La Roche, Meuble El Chark, Mohm, Nadim, Richie by Shoulah.

L’intreccio tra l’arte e l’artigianato tradizionale, da un lato, e il design e la grafica contemporanei, dall’altro, caratterizzano “Java Blues”, esposizione di arredi, oggetti d’arte, tessuti e ceramiche presentati da Indonesian Contemporary Art & Design by Artura che, dal 2009, ogni anno organizza una mostra di arte e design per esplorare la ricchezza del patrimonio indonesiano in chiave contemporanea.

SOCIAL MEDIA &DESIGN

La micro galleria all’ingresso di Superstudio, l’art.box si trasforma in una Millennial Pink Room, un omaggio al “Millennial Pink”, il colore più usato nelle condivisioni sui social media. Creatore della scenografia tutta rosa, DesignByGemini, brand creato dalle designer e influencer Giulia e Elena Sella, che presentano anche il loro nuovo specchio realizzato con i Cristalli Swarovski, il pavimento a pied de poule per Econtract, e le tazze per Bitossi con simboli legati al linguaggio dei social media.

Superdesign Show è quest’anno “Only the Best” anche nel sound. Grazie alla partnership di fuorisalone.it con Spotify, anche Superstudio ha la sua playlist dedicata, creata quest’anno da Rolling Stone che ha selezionato dieci fuoriclasse nel loro genere, dai Beatles a Michael Jackson.

LE COLLETIVE TEMATICHE

Ampliata e rivisitata torna la sezione di gran successo SELECTED OBJECTS dedicata a piccole realtà innovative e a singoli oggetti iconici candidati a restare negli annali del design. Liberamente scelti dal board artistico di Superstudio, tutti gli elementi del design “prêt-à-vivre” sono esposti in una grande mostra collettiva che valorizza la nuova estetica, la ricerca, l’innovazione, siano esse frutto del lavoro di un team, di un giovane designer, di una nuova azienda, di un brand consolidato. Ecco sfilare allora Barcelona Rugs, tappeti che richiamano la città spagnola; Daard, valigie e borse sul tema del viaggio; Delirious Eyewear, collezioni di occhiali in materiali insoliti; Extroverso, arredi con giochi grafici in collaborazione con designers giapponesi; Faina, arredi e accessori in materiali naturali etno-chic; Hamad Sultan, libreria ad incastri modificabile con un gesto; Hi tech +, stampanti 3D per la creazione di sofisticati progetti di design; LLAB Luigi Lovato Astonish Beauty, prima collezione di arredi ispirata alle opere di serra, Arp e Brancusi; NJ Interiors, geometrie multiculturali per maniglie e pomelli gioiello; Sapiens Design, vasi e lampade che cambiano funzione a seconda della posizione degli elementi; Size M, armadio per bambini trasformabile e cangiante.

 

E ancora, DISCOVERING l’opportunità unica di visibilità e diffusione che Superstudio offre a giovani talenti emergenti da tutto il mondo, selezionati per originalità e ricerca, che presentano un solo prodotto o progetto o prototipo rappresentativo della loro creatività, significativo per le tendenze dell’abitare e del vivere contemporaneo. Espongono tra i Discovering: DiciannoveDieciDesign, Elena Rurua, Inthegarden, Mati Collective, Matteo Pala, ModuDesigners, Rafael Kouto, Rform, Sergio Simon, Simoncini Studio, Studio-Oberhauser.

ART MEETS DESIGN

Architetti visionari come artisti, artisti che si cimentano col design aggiungono come sempre valore all’evento Superdesign Show.

Nel bagno, ormai dissacrato come ambiente tabù per usi intimi da nascondere alla vista, si celebrano oggi i riti wellness, della bellezza, del piacere di sé. Più che naturale la trasformazione di questo luogo in una stanza che accoglie sanitari e arredi significativi, fino a vere e proprie icone del design “privato” firmate dai maestri del progetto Nendo, G. Cappellini, J. Morrison, P. Navone, P. Norgouet, R. Palomba, F. Novembre, R. Dordoni, H. Heng Hsiao, A. Mendini. La mostra, curata da Leonardo Talarico e Giovanni Cappellini, abbina i pezzi iconici prodotti da Flaminia alla plasticità scultorea delle opere d’arte di Flavio Lucchini.

E ancora i Totem bianchi di Flavio Lucchini alti 3 metri, grandi sculture omaggio alla moda pensate per essere installate in spazi pubblici, sono abbinate alle sospensioni in vetro di Icone Luce.

I quaranta artworks sulla luce, Light On Frame, ibridano fotografia e digital painting e raccontano le light installation ospitate in quasi 20 anni di design al Superstudio, rielaborate dall’artista, designer e art director Pier Paolo Pitacco.

E ancora, un estratto della mostra Lari curata da Alessandro Guerriero per il quarantesimo anniversario di Alchimia: piccole statuette disegnate da noti designer che evocano con ironia gli antichi spiriti protettori delle case.

 

Book shop con libri e oggetti di design a cura di SKIRA, aperitivo sul Roof, juice bar, meeting e conference room, press office, immagine coordinata, aree comuni, giardino, ristoranti e molto di più.

 

Si ringrazia Slide per gli arredi del press office, Venchi per il cioccolato, S. Pellegrino per l’acqua, Il Palato Italiano per Dattitempo – Rooftop Bar e Valdo per le bollicine durante la press preview.

SUPERDESIGN SHOW è un progetto di Gisella Borioli con l’art direction di Giulio Cappellini.

ESPOSITORI AL SUPERSTUDIO PIU’ (lista in aggiornamento):

Amr Helmy Designs, Boffi, Caimi Brevetti, Cappellini, Dassault Systèmes, DesignByGemini, Designers Guild, ecoBirdy, Flaminia, Fontanot, Gobbetto, Gore-Tex, Icone Luce, IDEA, Ilva Wood Coatings, Indonesian Contemporary Art & Design by Artura, Iooota, Habits, Japan Design Week, Kawai, La Roche, Linvisibile, Living Divani, MacroPiX, Madea Milano, Magis, Material ConneXion Italia, Meisterwerke, Melogranoblu, Meuble El Chark, Mohm, Nadim, Nendo, Oikos, Orsoni, Pecchioli Firenze, Poliform, Poltrona Frau, Polyrey, Radici Contract, Rado, Richie by Shoulah, Salvatori, S.Pellegrino, Stahl & Partners, Target Group, Trend Group, Vetrerie di Empoli, Wave Murano Glass, Yokohama Makers Village, Yoy.

 

SELECTED OBJECTS e DISCOVERING:

Barcelona Rugs, budbrand, Daard, Delirious Eyewear, DiciannoveDieciDesign, Elena, Rurua, Extroverso, Faina, Hamad Sultan, Hi tech+, Inthegarden, Llab Luigi Lovato Astonish Beauty, Mati Collective, Matteo Pala, ModuDesigners, NJ Interiors, Rafael Kouto, Rform, Sapiens Design, Sergio Simon Luxury Design, Simoncini Studio, Size M, Studio-Oberhauser.

RESTAURANT & CAFE’: Dada Cafè; Superstudio Cafè, Bistrot sul Roof.

 

PARTNER: Allestimenti Benfenati, Gobbetto, Oikos, Ordo, Radici Contract, S.Pellegrino, Slide, Venchi.

 

MEDIA PARTNER: 90+10, Abitare, Add Awards, Architonic, Artribune, CasaFacile, Club Milano, CovetED, Design Street, Design42Day, DesignWanted, Domus, Exibart, Fashion, Fuorisalone.it, Icon Design, Interni, Interni Panorama Magazine, Io Arch, IQD, Living Corriere della Sera, Luxos, Matrix4Design, MFF, MFL, Modem, My Art Guides, Objekt International, Pambianco Design, Platform, Rolling Stone, Saint Petersburg Design Week, Spotify, Urban, Woth Wonderful Things Magazine, WU.

SCARICA LA PRESENTAZIONE COMPLETA SUPERDESIGN SHOW 2018

SCARICA LA PRESENTAZIONESCARICA L'APPLICATION

EDIZIONE SUPERDESIGN SHOW 2016

5M3A9664
5M3A9967
5M3A9951
5M3A9946
5M3A9938
5M3A9931
5M3A9920
5M3A9918
5M3A9912
5M3A9898
5M3A9875
5M3A9874
5M3A9866
5M3A9860
5M3A9690
5M3A9827
5M3A9771
5M3A9769
5M3A9873
5M3A9762
5M3A9738
5M3A9869
5M3A9714
5M3A9697
5M3A9696
5M3A9672
Schermata 2016-04-13 alle 17.48.56
Schermata 2016-04-13 alle 15.25.08
5M3A9719
5M3A9766
5M3A0250
5M3A9704
5M3A9685
5M3A0244
5M3A0217
5M3A0211
5M3A0198
Schermata 2016-04-29 alle 15.00.05
Schermata 2016-04-29 alle 15.02.59
5M3A9708
Schermata 2016-04-29 alle 15.07.57
Schermata 2016-04-29 alle 15.10.14
5M3A3972
5M3A3570
Schermata 2016-04-13 alle 18.06.20
5M3A2662
5M3A1905
5M3A9700
5M3A1815
5M3A1637
5M3A9674
5M3A1417
5M3A1069
5M3A9713
5M3A9679
5M3A0729
5M3A0656
5M3A0479
5M3A9767
5M3A0431 copia
5M3A0419
Schermata 2016-04-29 alle 15.04.39
5M3A0395
5M3A0381
5M3A0121
5M3A9889
5M3A4047
5M3A3302
Slide background
5M3A0612
Slide background
5M3A0516
5M3A0358
5M3A2302
5M3A1760
5M3A1230
5M3A0880
5M3A0393
5M3A0136
5M3A0054
5M3A0050
5M3A0038
Schermata 2016-06-13 alle 16.59.20
Schermata 2016-06-13 alle 17.00.55
Schermata 2016-06-13 alle 17.26.15
5M3A0199
5M3A0322
5M3A0340
5M3A0180
5M3A0316
5M3A0462
5M3A0466
5M3A0489
5M3A0665
5M3A0744
5M3A0790
5M3A0966
5M3A0976
5M3A1382
5M3A1466
5M3A1517
5M3A1526
5M3A1596
5M3A1973
5M3A2125
5M3A2523
5M3A2549
5M3A2758
5M3A3199
5M3A3419
5M3A3564
5M3A3744
5M3A9749
ADD+